Santuario della Santa Casa (Loreto)

Torna all'itinerario Loreto. Santuario d'arte e fede
Precedenti Successivi
Foto itinerario
Area di Servizio Conero Ovest - Chienti Est
DURATA 2 giorni
USCITA AUTOSTRADALE Da Chienti est: Macerata-Civitanova Marche Da Conero ovest: Loreto-Porto Recanati
In collaborazione con touring
Santuario della Santa Casa (Loreto)
Santuario della Santa Casa (Loreto)
Piazza della Madonna 1
Tel. 0719747155
sacrestia@delegazioneloreto.it
www.santuarioloreto.it
Apertura: tutti i giorni 6.15-19.30 (6.15-19 ora solare)

La prima notizia relativa a questo frequentatissimo luogo di pellegrinaggio risale al 1294: su questo colle, secondo la tradizione, si sarebbe posata la Santa Casa in cui Gesù visse a Nazareth dopo il ritorno dall’Egitto. Attorno alla casa sorsero poi il complesso sacro e il borgo, soprattutto dopo il 1469, quando papa Paolo II concesse indulgenza plenaria a tutti i pellegrini. Al cantiere della nuova basilica-fortezza parteciparono i grandi architetti del tempo: Bramante, Andrea Sansovino, Giuliano da Sangallo e Antonio da Sangallo il Giovane. Nuovo sviluppo venne nel secolo seguente con papa Sisto V, che modellò basilica e borgo in un insieme omogeneo. Fulcro di Loreto è la movimentata piazza della Madonna, con al centro la fontana del XVII secolo. All’esterno le strutture difensive la rendono simile a una fortezza, condizione indispensabile per la vicinanza al mare e le incursioni dei pirati. Si accede attraverso un’ampia facciata tardo-rinascimentale aperta da tre porte bronzee. L’interno è un grandioso ambiente tripartito dominato da affreschi tardo-ottocenteschi; le cappelle del transetto e dell’abside prendono i nomi dalle nazioni che hanno contribuito alle decorazioni. In corrispondenza della grande cupola si trova la Santa Casa: il recinto marmoreo, disegnato da Bramante nel 1509 e realizzato da altri grandi artisti rinascimentali, è dedicato alle “Glorie della vita della Madonna” (splendida, in particolare, l’“Annunciazione” di Sansovino); all’interno le nude pareti in mattone della casa di Cristo sono appena ingentilite da alcuni affreschi medievali. Grandi artisti del Rinascimento affrescarono le sagrestie della basilica: a quella di S. Marco lavorò Melozzo da Forlì, a quella di S. Giovanni Luca Signorelli, mentre la cosiddetta sala del Tesoro porta la firma del Pomarancio. Recentemente, è tornata a essere esposta all’interno della Basilica la più antica e forse la più nota opera di Lorenzo Lotto, che raffigura i “Santi Cristoforo, Rocco e Sebastiano” (1532-33), dove spicca la figura del gigante Cristoforo traghettatore sulle acque di Cristo bambino.

Condividi su Facebook

SCOPRI I LUOGHI DOVE POTER MANGIARE O SOGGIORNARE PER QUESTO ITINERARIO

Loreto

ANDREINA

Via Buffolareccia 14
Tel. 071970124
info@ristoranteandreina.it

www.ristoranteandreina.it
Chiusura: martedì e mercoledì a pranzo
Prezzi: 25/55 euro
Storico e rinomato indirizzo aperto da oltre mezzo secolo, oggi gestito da Enrico Recanati. Il ristorante propone una cucina che alterna tradizione e innovazione, tra i piatti: la lepre come una royale; il gnocco di patate viola ripieno di lepre in salmì; baccalà, erbe di campo, burro e lamponi. Ricca e interessante la cantina.

Cingoli

RISTORANTE DEI CONTI

Via Cristianopoli 47
Tel. 0733602882, 3392114143
info@hoteltettodellemarche.it
www.hoteltettodellemarche.it
Chiusura: martedì; gennaio
Prezzi: 15/35 euro
Direttamente collegato all'albergo Tetto delle Marche, del quale condivide la gestione, il ristorante accoglie in un ampio salone o in alcune salette più intime. La cucina marchigiana rivisitata è basata su prodotti locali, molti dei quali a chilometro zero. Piatti a base di funghi e tartufi, gamberi di fiume, salumi e formaggi di zona. La gestione familiare della sala e della cucina garantisce un ambiente caldo e gradevole, dove i piatti sono accompagnati da una curata lista dei vini, marchigiani e nazionali.

Cingoli

VILLA UGOLINI

Via S. Anastasio 28
Tel. 0733 604692
raffaela.rango@tiscali.it
www.villaugolini.it
Sempre aperto
Prezzi camera doppia: 70 euro
Nel verde delle colline marchigiane, un bel palazzetto con facciata in pietra a vista, pavimenti in cotto e arredi rustici. Camere ampie e luminose con mobili in legno massello, arricchite di recente da frigobar e cassaforte. Prima colazione servita in giardino o in veranda, a buffet dolce e salata; in cucina si utilizzano prodotti di zona o dell'azienda agricola di proprietà, come l'olio e i salumi.

Recanati

GALLERY HOTEL

Via Falleroni 85
Tel. 071981914
info@ghr.it
www.ghr.it
Sempre aperto
Prezzi: doppia 78/199 euro
In un palazzo del Seicento è stato ricavato questo albergo dagli ambienti eleganti e ricercati. Le ampie camere sono arredate in stile classico e presentano elementi di design, inoltre, le suite e le junior suite sono dotate di angolo soggiorno e vasca o doccia idromassaggio. Al Cafè Opera, spazio moderno ed elegante all'interno della struttura, è possibile trascorrere momenti di relax accompagnati dalle note di un pianoforte a coda; la cucina proposta è tipica marchigiana e i prodotti utilizzati sono della zona. Colazione di tipo continentale e terrazza panoramica una vasca jacuzzi da 8 posti completano l'offerta.