Seprio. Medioevo sacro

Tappe precedenti Prossime tappe
Seprio. Medioevo sacro
Area di Servizio Brughiera Ovest
DURATA 2 giorni
USCITA AUTOSTRADALE Solbiate Arno
In collaborazione con touring
Seprio. Medioevo sacro
Il Parco Archeologico di Castelseprio e Torba offre una delle esperienze più affascinanti per chi vuole immergersi nella storia e nell’arte dell’Alto Medioevo. Le rovine del castrum e i delicatissimi affreschi di Santa Maria Foris Portas rimandano a un’epoca lontana, quando questo luogo di rovine immerse nel fitto bosco era una cittadina brulicante di abitanti, ma soprattutto un avamposto militare di strategica importanza, come attesta la poderosa torre di Torba, inserita in un tratto conservato delle mura del castrum. Ci si immerge nella storia anche al Monastero di Santa Maria Assunta nella vicina Cairate, ammaliati dalla leggenda della fondatrice, la nobildonna longobarda Manigunda, e della sua miracolosa guarigione grazie alle acque della fonte. Si può procedere poi alla volta di Arsago Seprio, dove la Basilica di San Vittore, il campanile e il Battistero compongono un magico quadro, per chiudere con l’incantevole sinfonia di archetti che costellano la romanica Chiesa di San Pietro a Gallarate.
Vi fu un tempo in cui il contado del Seprio si estendeva dalle porte di Milano alla Val d’Intelvi e il borgo fortificato di Castelseprio, sorto alla fine del IV secolo, era un nucleo fortificato di estrema rilevanza posto a difesa dai barbari d’oltralpe: era l’età dei Longobardi. Questo assetto sopravvisse per secoli, seppur ridimensionato, sotto i Carolingi e in età comunale, per essere spezzato definitivamente da Ottone Visconti nel 1278. Da quel momento non fu più consentito ricostruire torri e abitazioni, e il borgo, che aveva osato sfidare la supremazia di Milano, fu punito con la rovina e poi l’oblio. Aggirandosi tra i suoi resti se ne ammira tutta la passata grandezza. Resta intatto, invece, il fascino della Chiesa di Santa Maria Foris Portas, uno dei grandi “enigmi” dell’arte italiana, con il suo straordinario ciclo di affreschi altomedievali, dalle raffinate e dinamiche scene tratte non solo dai testi canonici, ma anche dai più rari Vangeli apocrifi. Non lontano, raggiungibile a piedi, il Monastero di Torba incanta per la torre possente, oggi isolata, che contribuiva alla difesa di Castelseprio. Trasformato in Convento benedettino femminile, conserva preziose testimonianze di pittura altomedievale e una suggestiva Chiesetta alle falde del bosco. Lo stesso ordine conventuale insediò il Monastero di Cairate, dove storia e leggenda si confondono e dove la figura della nobildonna longobarda Manigunda sembra aleggiare durante la visita al bellissimo chiostro e alla Chiesa. Ad Arsago Seprio ci si perde nelle suggestioni del piccolo “Campo dei Miracoli” romanico lombardo, costituito da Basilica, campanile e Battistero, mentre a Gallarate la modernità ha fortunatamente risparmiato la Chiesa di San Pietro, una delle più preziose testimonianze di quell’epoca.
Approfondisci
Condividi su Facebook

SCOPRI I LUOGHI DOVE POTER MANGIARE O SOGGIORNARE PER QUESTO ITINERARIO

MONASTERO DI TORBA - Gornate Olona

LA CUCINA DEL SOLE

Via Giulio Cesare 33
Tel. 0331827492-3488687196
info@lacucinadelsole.it
www.lacucinadelsole.it
Chiusura: lunedì, martedì, cena da mercoledì a domenica (sabato aperto tutto il giorno su prenotazione)
Prezzi: 16/45 euro
La cooperativa sociale Il Giardino del Sole gestisce il ristorante collocato nella splendida cornice del refettorio del monastero di Torba. Piatti sostanziosi e menu della tradizione. Tra le specialità, il ‘Bastone di Torba’, piatto caratteristico del territorio a base di carne di allevamento e produzione propria.

Gallarate

L’OSTERIA DEI PECCATORI

Corso Colombo 39, ang. via Sauro 11
Tel. 0331 777115
osteria@osteriadeipeccatori.it
www.osteriadeipeccatori.it
Chiusa domenica sera e lunedì; periodo in agosto e in gennaio 
Prezzi: 20/40 euro
Nel rione Cascinetta di Gallarate, una trattoria semplice e genuina, in cui trionfano i sapori della cucina lombarda, in particolare quella milanese (bolliti, costoletta, ossobuco, trippa), della vicina Busto Arsizio (brüscitt) e gli immancabili risotti.

Olgiate Olona

MO.OM

Via San Francesco d’Assisi 15
Tel. 0331327511
info@moomhotel.com
www.moomhotel.com
Sempre aperto
Prezzi: doppia 59/300 euro
Albergo moderno, realizzato secondo i principi della bioarchitettura che combina l’armonia del design architettonico con la sostenibilità ambientale. Le camere sono dotate di ogni comfort, gli ambienti comuni sono moderni, la Spa interna garantisce momenti di puro relax, su richiesta si effettuano anche trattamenti estetici e massaggi.

Casorate Sempione

B&B IL POZZO MALPENSA

Via Piave 17 
Tel. 0331296605-3282735376
bbilpozzo@libero.it
www.bebmalpensa.it
Sempre aperto
Prezzi: doppia 70/90 euro 
All'interno del Parco del Ticino e a breve distanza da siti turistici di notevole interesse, una vecchia casa ristrutturata accoglie gli ospiti in un ambiente tranquillo e pulito, caratteristiche che ne fanno il posto ideale per famiglie con bambini. Servizio navetta gratuito da e per l'aeroporto di Malpensa e la stazione ferroviaria di Gallarate.